Fitoterapia, Spagiria

Ciclo dei 5 elementiQuando la salute risulta essere precaria bisogna ricercare per primo la causa della disarmonia energetica e l' eventuale blocco energetico e poi quando questi sono stati trovati operare coscientemente per riportare equilibrio all' energia dell' individuo.
Facendo riferimento alle relazioni organo-viscerali o di loggia energetica, possiamoasserire che l’uomo essendo un piccolo cosmo, è dominato e nel contempo alimentato dalle influenze energetiche del macrocosmo. A loro volta queste energie vengono proiettate sull' essere biologico e da esso assorbite mediante gli organi ed i visceri propri e corrispondenti ad ogni elemento dominante. I cinque organi e visceri corrispondenti si accoppiano tra loro attraverso la dicotomia-dialettica yin-yang formando delle barriere energetiche di protezione per l’individuo e se queste barriere vengono scompensate, il loro squilibrio permetterà alla perturbazione di entrare e di conseguenza l' instaurarsi poi della malattia.
E' importante dunque riuscire ad interagire ai primi livelli energetici del ciclo dei cinque elementi e quindi del terreno.

Fitoterapia

Si intende per fitoterapia moderna l’insieme di alcuni fitoderivati che sono stati messi a punto ed adottati in terapia naturale negli ultimi decenni, essi sono:

I Gemmoderivati

White_ChestnutScoperti negli anni '50 da Pol in Belgio, sono degli estratti glicerici di parti embrionali di piante fresche soprattutto di gemme. E' infatti noto che nelle gemme delle piante e dei semi vi sono i principi attivi che poi scompaiono o restano solamente in minima parte nella pianta quando diviene adulta.
I gemmoterapici prodotti in soluzione liquida alla 1 DH ( prima decimale hanemanniana ) agiscono favorendo il drenaggio tossinico specialmente se opportunamente associati con gli oligoelementi della terapia catalitica. I macerati glicerinati contengono la potenzialità della pianta in toto ed agiscono più sul principio di causalismo.

 

 

 

Le Tinture Madri

Sono estratti alcolici di piante fresche ed è proprio per questo che sono più ricche in principi attivi rispetto alle tinture vegetali normali estratte da piante secche. Sono dette “madri” perché servono anche come base per la preparazione dei medicamenti omeopatici, somministrate in terapia agiscono con specifici tropismi sui vari organi del corpo umano e se associate a terapia catalitica agiscono sul terreno modificando le diatesi. Le tinture dunque si indirizzano più sul trattamento sintomatico.

Le Tinture si possono associare, come i gemmoderivati, agli oligoelementi per attivare sia un drenaggio tossinico che una preparazione del terreno individuale a terapie più profonde.

 

La Spagiria

La Spagiria è l’applicazione dell' Arte Alchemica nella preparazione di tinture vegetali. Consiste nel provocare un’evoluzione della materia per purificarla ed esaltarla, cosa lunga e impossibile senza lunghe e complesse operazioni, che alcuni vecchi autori non hanno mai rivelato apertamente.
Spagiria, nella terminologia Greca, significa separare, dividere ( dal greco “Spao” e “Agheuro”, letteralmente separare e ricongiungere ) e quindi associare o unire.
Il processo di ottenimento dei rimedi spagirici è basato sull' opera del medico svizzero Paracelso ( 1493-1541 ), ritenuto l' iniziatore della Spagiria.
Oggi, comunque, con l’ampliamento delle conoscenze sulle fonti tradizionali, siamo in grado di affermare che la spagiria come l’alchimia, ha avuto i suoi natali nell' antico Egitto.


SpagiriaQuesta è poi approdata nella Magna Grecia, intorno all 500 a.C., dando luogo allo Scola Italica, pre-esistente a Pitagora medesimo. Può essere considerata come un ponte fra l' omeopatia classica e la fitoterapia moderna e si distingue da queste per alcune peculiarità ben definite.
La produzione della tintura spagirica è basata su tre tappe essenziali: la fermentazione, la distillazione, l’incenerimento. In questo modo possono venire estratti gli oli essenziali ( sostanze aromatiche ), le sostanze minerali e gli oligoelementi propri alle piante. Il vantaggio di queste essenze spagiriche risiede dunque nel fatto che contengono non solo delle sostanze organiche, ma anche delle materie inorganiche ( sali minerali, oligoelementi ). Solitamente le tinture contengono poco alcool. Tramite le differenti tappe di produzione, viene utilizzata tutta la forza vitale della pianta.
Le preparazioni spagiriche sono basate sui processi naturali della Generazione Universale, attraverso la quale si può estrarre dalla materia la sua quintessenza, la cui costituzione può essere esaltata così da renderla assimilabile dall' essere umano.

“ Coloro che si limitano a studiare e a trattare gli effetti della malattia sono come persone che si immaginano di poter mandar via l' inverno spazzando la neve sulla soglia della loro porta. Non è la neve che causa l’inverno, ma l' inverno che causa la neve “ Paracelso

“ Ogni medico dovrebbe essere ricco di conoscenze e non soltanto di quelle che sono contenute nei libri, i suoi pazienti dovrebbero essere i suoi libri “ Paracelso

 

 

olismo-naturopatia.it
by PATRICK GAZZOLI - opificioartistico.it

 

Federica Rampone, Corso Cobianchi 59, 28921 Intra - P.IVA 02305380038 |Privacy| |Cookie| |Note legali|

olismo-naturopatia.it website is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Based on a work at http://www.olismo-naturopatia.it