Introduzione all’Iridologia

IridologiaL’Iridologia E’UNA SCIENZA in grado di fare delle previsioni sulle aree più sensibili di un organismo e sulla sua modalità di reazione.
E’UN UTILE STRUMENTO PER FARE PREVENZIONE in quanto analizza il “terreno” della persona e la sua predisposizione e/o resistenza alla malattia.
E’UNA FONTE DI RICERCA E DI CONSAPEVOLEZZA PERSONALE attraverso una lettura analogica psico emotiva, energetica e spirituale.

La struttura anatomica dell’occhio
Situato nella cavità orbitaria è congiunto al sistema nervoso centrale mediante il nervo ottico.

Dall’esterno all’interno del globo trovo tre membrane concentriche tra di loro:

- la membrana fibrosa è formata da sclera e cornea
- la membrana pigmentata-vascolare è formata dall’iride
- la membrana interna nervosa è formata dalla retina

 

Nomenclatura occhioIl compito di raccogliere i raggi luminosi è svolto da due lenti.
Una prima lente si trova nella parte anteriore dell’occhio e si chiama cornea.
È una lente convessa. I raggi che arrivano dall’esterno vengono fatti convergere e confluire sulla retina. Il compito di far convergere sempre allo stesso modo i raggi sulla retina, è svolto da una seconda lente interposta che si chiama cristallino. La retina è la parte fotosensibile capace di trasformare i segnali elettromagnetici in impulsi nervosi che giungono quindi al cervello.
L’occhio funziona come una macchina fotografica.

Ci vuole una quantità di luce possibilmente costante all’interno dell’occhio. Se c’è poca luce le cellule retiniche non vengono stimolate a sufficienza, se ce n’è troppa si genera il fenomeno dell’abbagliamento. La finalità biologica di mantenere costante la quantità di luce che entra nell’occhio, è assolta dall’iride.

L’iride riesce a svolgere questo compito modificando un foro centrale che si chiama pupilla.
Per fare questo utilizza il suo strato muscolare che costituisce lo SFINTERE IRIDEO Il muscolo sfintere si trova tutt’intorno al forame, ha un andamento concentrico quando si contrae determina un restringimento della pupilla.

Tutti i muscoli “sfintere” dell’organismo con la loro contrazione determinano un restringimento del lume dove sono inseriti – es. sfintere anale, pilorico…Il muscolo dilatatore della pupilla ha un andamento radiale, quando si contrae determina un allargamento della pupilla.


Iridologia

 

Il simpatico innerva il muscolo dilatatore.

Il parasimpatico innerva il muscolo sfintere.

Il simpatico e il parasimpatico fanno parte del S.N.V o autonomo.

 

Se gli impulsi simpatici tendono a stimolare, attacco e fuga, quelli parasimpatici a inibire, riposo e recupero di energie.
Sono due sistemi che lavorano in sinergia tra di loro, hanno funzionalità opposte e sinergiche.

 

 

I 5 ASSI E IL TRIPLICE RISCALDATORE

Dallo studio dei 5 assi scaturiscono cinque regole per il mantenimento della salute.

Triplice riscaldatore superiore  R-C, C-P, P-F
R-C Non investire più energia di quanto tu possieda. Non impiegare più energia Yang di quanto il tuo Yin non riesca a nutrire.
C-P Ama te stesso come ami i tuoi simili. Custodisci e valorizza il progetto e il compito che è stato posto in te come ami il progetto posto nei tuoi simili.
P-F Non cercare nell'ambiente esterno più di quanto tu non sia in grado di cercare dentro di te.

Triplice riscaldatore medio  F-RTP
F-RTP Non acquisire denaro cibo più di quanto ti sia necessario

Triplice riscaldatore inferiore  RTP-R
RTP-R Non lasciare entrare in te nulla che non sia in armonia con le tue vibrazioni interiori.

 

 

 

olismo-naturopatia.it
by PATRICK GAZZOLI - opificioartistico.it

 

Federica Rampone, Corso Cobianchi 59, 28921 Intra - P.IVA 02305380038 |Privacy| |Cookie| |Note legali|

olismo-naturopatia.it website is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Based on a work at http://www.olismo-naturopatia.it